Premio San Giuseppe 2017

 

Sabato 2 dicembre 2017 - Chiesa San Giuseppe – Alba

 

“Premio San Giuseppe 2017”

assegnato al Dipartimento di Protezione Civile Nazionale

 

“Consegna contributi di solidarietà 2017”

da parte della Fondazione Cagnasso Onlus

 

Riconoscimenti “Terre di Langa e Roero” 2017

a cura del Centro studi sul paesaggio culturale di Langhe-Roero

 

Ingresso libero

 

Il Premio San Giuseppe

Il “Centro Culturale San Giuseppe onlus” di Alba, dall’anno 2000, ha istituito il PREMIO SAN GIUSEPPE, assegnato a personalità di spicco del panorama nazionale e internazionale con radici in Piemonte ma anche a personaggi locali, o che comunque abbiano dimostrato con le loro capacità intellettive, sociali, lavorative, culturali ed in varia forma di realizzare importanti progetti a favore delle comunità e dei giovani, o contribuendo a valorizzare attività di pubblica o sociale utilità. Un premio che nel corso degli anni, ha assunto grande rilevanza. Nel 2012 veniva assegnato al dottor Gianni Letta come ambasciatore e sostenitore presso il Governo Italiano e Internazionale a favore del progetto di candidatura a Patrimonio dell’Umanità dei “Paesaggi Vitivinicoli del Piemonte di Langhe-Roero e Monferrato”; nel 2013 è stata la volta del dottor Andrea Agnelli, presidente della Juventus F.C., per il costituendo Centro sportivo e studi legato al progetto Juventus rivolto ai giovani, talenti futuri nel calcio e nello sport; nel 2014 il Premio è stato assegnato allo scultore Albese Francesco Girotti, nel 2015 la Commissione ha assegnato il Premio alla “Corale Stella Alpina” di Alba e l’anno scorso è stata premiata la “Fanfara della Brigata Alpina Taurinense”.

 

Motivazioni del “Premio San Giuseppe 2017”

Il “Premio San Giuseppe 2017” viene assegnato con particolare soddisfazione al Dipartimento di Protezione Civile Nazionale, nella persona del dott. Angelo Borrelli, punto di riferimento fondamentale di coordinamento nelle attività di gestione delle emergenze a servizio dell’Italia, dimostrato durante il forte terremoto che ha colpito il nostro Paese nel 2016 le regioni Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo e i tanti Comuni, dove la ricostruzione è ormai avviata e le popolazioni stanno vivendo situazioni di vera difficoltà”.

 

Albo d’Oro del Premio San Giuseppe

 

2000 - Ai Volontari di “Proteggere Insieme” che hanno operato al recupero della Chiesa di San Giuseppe

2001- Giacomo Oddero - Giuseppe Rossetto - Giovanni Quaglia.

2002- Istituto Pedagogico “Soleri” di Saluzzo; Istituto Professionale Velso Mucci di Bra -  Operazione “Mato Grosso”

2003- Domenico  Agasso, giornalista di Famiglia Cristiana.

2004- Franca Benedusi, scrittrice - Katia Lunardon, scrittrice.

2005- Giulio Parusso, scrittore.

2006- Stefania Belmondo, campionessa olimpica di sci di fondo.

2007- Associazione “Sportabili” onlus.

2008- Congregazione “Suore della carità di Santa Giovanna Antida” di Alba.

2009- Guido Bertolaso, Capo del Dipartimento Protezione Civile di Roma – Emergenza “Abruzzo 2009”.

2010- Don Antonio Mazzi, fondatore Comunità Exodus, Milano

2011- Associazione VIP Arcobaleno Alba-Bra Clown di corsia

2012- Gianni Letta, politico

             Premio Piatto d’Argento 2012: Fabrizio Frizzi, presentatore Rai

2013 - Andrea Agnelli, presidente Juventus F.C.

             Premio Piatto d’Argento 2013:Antonio Azzolini,responsabile intrattenimento di Raiuno.

2014 - Francesco Girotti, scultore.

2015- Coro Stella Alpina di Alba.

2016- Fanfara della Brigata Alpina Taurinense.

 

 

La Fondazione Cagnasso Onlus, un impegno che continua

Anche quest’anno la Fondazione Cagnasso Onlus, che dall’origine ha sede ad Alba, presso la Chiesa di San Giuseppe, in concomitanza con la consegna del Premio San Giuseppe, assegnerà nel corso della cerimonia i notevoli contributi di solidarietà a favore di associazioni, organizzazioni e situazioni di particolare bisogno ed emergenza legati al territorio cuneese. La Fondazione sorta nel 2007 per volontà dei figli del Senatore Osvaldo Cagnasso, già Sindaco della Città di Alba negli anni 50, oggi ricorda non solo la sorella Miriam, prima deceduta della famiglia, ma anche gli altri fratelli nel frattempo deceduti: Leonarda, Piergiorgio e Contardo che l’ha presieduta con tanto impegno nei primi anni di attività. I contributi saranno consegnati dalle mani dell’attuale presidente dott. Renato Cagnasso, unico vivente degli iniziatori della Fondazione,e dai figli dei fratelli scomparsi. La Fondazione è attenta alle situazioni economiche che hanno colpito anche i nostri territori. Una mission di alto profilo, mai sbandierata dalla stessa Famiglia Cagnasso, ma che da alcuni anni è divenuta un punto di riferimento positivo nel sociale delle nostre zone.

 

Riconoscimenti: “Terre di Langa e Roero” 2017

I riconoscimenti verranno assegnati a: Silvano Stella,presidente della Associazione culturale “Coazzolo Art” per la valorizzazione artistica con l’intervento realizzato alla chiesetta della Beata Maria Vergine del Carmine di Coazzolo, opera dell’Artista David Tremlett (inaugurata il 24 giugno 2017); Carla Bonino, Sindaco di Vezza D’Alba, unitamente al parroco di Vezza d’Alba Don Giuseppe Capello e all’Ordine dei Cavalieri del Roero. In qualità di Sindaco del Roero, Carla Bonino si è impegnata fin dall’inizio e portato a termine il progetto di demolizione di un fabbricato di proprietà della Parrocchia per ridare dignità e bellezza ad una collina in un paesaggio bellissimo del Roero, grazie alla disponibilità del parroco Don Giuseppe Capello ed alla collaborazione dell’Ordine dei Cavalieri del Roero.

 

Programma della cerimonia

Ore 17.00. Saluto delle autorità presenti.

- Consegna dei contributi di solidarietà della “Fondazione Cagnasso Onlus” con l’intervento del Presidente dott. Renato Cagnasso e un ricordo dell’On.le Osvaldo Cagnasso tenuto dall’On.le Avv. Ettore Paganelli, Presidente onorario della “Fondazione Cagnasso onlus”.

-  Consegna da parte del “Centro studi sul paesaggio culturale di Langhe-Roero” di due riconoscimenti speciali per la riqualificazione e valorizzazione del paesaggio, realizzati nel corso del 2017, denominato: “Terre di Langa e Roero. Buone pratiche di valorizzazione nei territori Patrimonio dell’umanità UNESCO”. Partecipa anche l’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato.

- Cerimonia di consegna del “Premio San Giuseppe 2017” al Dipartimento della Protezione Civile Nazionale. Lettura della motivazione del Premio da parte del Presidente del “Centro Culturale San Giuseppe” Roberto Cerrato. Intervento del Capo Dipartimento della Protezione Civile Nazionale dott. Angelo Borrelli.

 

 

“PREMIO SAN GIUSEPPE” – XVIII Edizione

Organizzato dal Centro Culturale San Giuseppe Onluse Fondazione Cagnasso Onlus. In collaborazione con il Centro studi sul paesaggio culturale di Langhe-Roero e Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato.

Recuper Art

RECUPER-ART

ARTE, IDEE, MATERIALI & FORME NEL RECUPERO

DAL 27/05 AL 11/06

Chiesa di San Giuseppe -  piazzetta Vernazza - Alba

 

 

L’Associazione LIBERAmente ripropone, per il terzo anno consecutivo, l’evento dedicato al tema del recupero, che si svolgerà a Sinio domenicaa 18 giugno. La manifestazione PER-CORSI DI RECUPERO 3.0 è diventata ormai un appuntamento fisso per suggerire, in modo stimolante e interattivo, una visione  alternativa e realisticamente possibile al modello imperante di utilizzo delle risorse naturali e umane, in un’ottica di economia circolare. Il tema del recupero viene declinato nei vari significati che il termine può offrire: degli oggetti in disuso a cui ridare vita e funzione; della memoria e delle tradizioni popolari; della creazione di prodotti “fai da te”, della degustazione di piatti della tradizione popolare; come lotta allo spreco e al consumismo onnivoro.

 

La giornata del 18 giugno sarà preceduta, in questa terza edizione, da una mostra a temapresso la Chiesa di San Giuseppe in Alba, dal 27 maggio al 11 giugno, intitolata  RECUPER-ART – arte, idee, materiali & forme nel recupero.

 

L'esposizione riguarda opere e installazioni interamente realizzate con prodotti di scarto.

 

Parteciperanno: il Museo del riciclo di Camo, il Museo del Tacun di Rore di Sanpeyre, nonché una collettiva di artisti quali Fabrizio Argonauta, Gabriele Delpiano, Tore Milano, Luca Olivero, Francesco Pellerano, Piero Racchi, Carlo Sartoris, Antonella Tavella, Rossana Torretta.

La scuola primaria G. Rodari di Alba presenterà il risultato del laboratorio d'arte realizzato con i bambini della classe 1B.

 

L'inaugurazione è fissata per sabato 27 maggio ore 17:00.

 

Inoltre, nelle giornate di sabato 3 e 10 giugno (sempre alle 17) sono previsti incontri in cui verranno presentate iniziative e progetti coerenti con il tema del recupero e della sostenibilità ambientale, anticipando in questo modo la manifestazione "PER-CORSI DI RECUPERO 3.0" di cui la mostra è parte integrante.

 

 

 

 

RECUPER-ART - arte, idee, materiali & forme nel recupero

quando:dal 27/05 al 11/06

dove:Chiesa di San Giuseppe - piazzetta Vernazza, Alba

orario di apertura:Tutti i giorni dalle 14:30 alle 18:30

Installazioni e opere:Fabrizio Argonauta, Gabriele Delpiano, Tore Milano, Luca Olivero, Francesco Pellerano, Piero Racchi, Carlo Sartoris, Antonella Tavella, Rossana Torretta; Museo del riciclo di Camo, Museo del Tacun di Rore di Sanpeyre, i bambini della classe 1a B, scuola primaria G. Rodari di Alba.

 

Sabato 27/05,  h. 17:00  Inaugurazione della mostra, con rinfresco

 

Sabato 3 giugno,  h. 17:00

Emporio Solidale di Alba-  quando l'arte incontra il sociale: consegna contributo ricavato dall'asta benefica 2016

 

Pierandrea Patrucco, già campione del mondo di volo libero, presenta il libro “La via del volo” che racconta la sua esperienza di viaggio – sosteniubile ed ecologico - in parapendio dal Piemonte alla Sicilia.

 

Sabato 10 giugno, h. 17:00

Tore Milanomodera la tavola rotonda sul tema del recupero nell'arte.

 

 

Informazioni:

Associazione LIBERA mente - Sinio

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

www.facebook.com/liberamente.sinio

cell. 335 5694 185 (Luca Galvagno)

Vigneti d'autore

Premio San Giuseppe 2016

 

 

 

 

 

“Premio San Giuseppe 2016"

alla “Fanfara della Brigata Alpina Taurinense”

 

“Consegna contributi della Fondazione Cagnasso onlus”

 

Sabato 3 dicembre 2016, ore 17.00 - Teatro Sociale di Alba, Sala Michelangelo Abbado

 

 

Il Premio San Giuseppe

 

Il Centro Culturale San Giuseppe onlus di Alba, dall’anno 2001 ha istituito il PREMIO SAN GIUSEPPE, che è assegnato a personalità di spicco del panorama nazionale e internazionale con radici in Piemonte ma anche a personaggi locali, o che comunque abbiano dimostrato con le loro capacità intellettive, sociali, lavorative, culturali ed in varia forma di realizzare importanti progetti a favore delle comunità e dei giovani, o contribuendo a valorizzare attività di pubblica o sociale utilità. Un premio che nel corso degli anni, ha assunto grande rilevanza. Nel 2012 veniva assegnato al dottor Gianni Letta come ambasciatore e sostenitore presso il Governo Italiano e Internazionale a favore del progetto di candidatura a Patrimonio dell’Umanità dei “Paesaggi Vitivinicoli del Piemonte di Langhe-Roero e Monferrato”; nel 2013 è stata la volta del dottor Andrea Agnelli, presidente della Juventus F.C., per il costituendo Centro sportivo e studi legato al progetto Juventus rivolto ai giovani, talenti futuri nel calcio e nello sport; nel 2014 il Premio è stato assegnato allo scultore Albese Francesco Girotti e l’anno scorso la Commissione ha assegnato il Premio alla Corale Stella Alpina di Alba.

 

Motivazioni del “Premio San Giuseppe 2016”

Il “Premio San Giuseppe 2016” viene assegnato con particolare soddisfazione alla Fanfara della Brigata Alpina Taurinense che si è distinta da sempre con impegno, professionalità e capacità esecutiva suonando in tutte le Regioni d’Italia partecipando inoltre a programmi televisivi. Si è esibita al cospetto del Santo Padre in piazza San Pietro, a Mostar e Sarajevo per il Natale del 1997 ed ancora in Bosnia nel 2000. In oltre cinquant’anni di attività, fin dal 1965, ha accresciuto notevolmente il suo repertorio musicale partecipando a numerose manifestazioni all’estero in festival internazionali e in tante missioni. Apprezzata in modo particolare per come si è distinta in occasione dell’ultima Adunata nazionale degli Alpini svoltasi a maggio 2016 presso la Città di Asti, applaudita ed acclamata da decine di migliaia di persone.

 

 

Albo d’Oro del Premio San Giuseppe

 

2001 - Giacomo Oddero - Giuseppe Rossetto - Giovanni Quaglia.

2002 - Ist. Pedagogico “Soleri” di Saluzzo; Ist. Professionale Velso Mucci di Bra -  Operazione “Mato Grosso”

2003 - Domenico  Agasso, giornalista di Famiglia Cristiana.

2004 - Franca Benedusi, scrittrice - Katia Lunardon, scrittrice.

2005 - Giulio Parusso, scrittore.

2006 - Stefania Belmondo, campionessa olimpica di sci di fondo.

2007 - Associazione “Sportabili” onlus.

2008 - Congregazione “Suore della carità di Santa Giovanna Antida” di Alba.

2009 - Guido Bertolaso, capo del dipartimento Protezione civile di Roma.

2010 - Don Antonio Mazzi, fondatore Comunità Exodus, Milano

2011 - Associazione VIP Arcobaleno Alba-Bra Clown di corsia

2012 - Gianni Letta, politico

            Premio Piatto d’Argento 2012: Fabrizio Frizzi, presentatore Rai

2013 - Andrea Agnelli, presidente Juventus F.C.

            Premio Piatto d’Argento 2013:Antonio Azzolini, responsabile intrattenimento di Raiuno.

2014 - Francesco Girotti, scultore.

2015 - Coro Stella Alpina di Alba.

 

 

La Fondazione Cagnasso onlus, un impegno che continua

 

Anche quest’anno la Fondazione Cagnasso onlus, che dall’origine ha sede ad Alba, presso la Chiesa di San Giuseppe, in concomitanza con la consegna del Premio San Giuseppe, assegnerà nel corso della cerimonia i notevoli contributi di solidarietà a favore di associazioni, organizzazioni e situazioni di particolare bisogno ed emergenza legati al territorio cuneese.

La Fondazione sorta nel 2007 per volontà dei figli del Senatore Osvaldo Cagnasso, già Sindaco della Città di Alba negli anni 50, oggi ricorda non solo la sorella Miriam, prima deceduta della famiglia, ma anche gli altri fratelli nel frattempo deceduti: Leonarda, Piergiorgio e Contardo che l’ha presieduta con tanto impegno nei primi anni di attività.

I contributi saranno consegnati dalle mani dell’attuale presidente dott. Renato Cagnasso, unico vivente degli iniziatori della Fondazione,e dai figli dei fratelli scomparsi. La Fondazione è attenta alle situazioni economiche che hanno colpito anche i nostri territori. Una mission di alto profilo, mai sbandierata dalla stessa Famiglia Cagnasso, ma che da alcuni anni è divenuta un punto di riferimento positivo nel sociale delle nostre zone.

 

Programma della cerimonia

Ore 17.00.Sistemazione presso la Sala Storica del Teatro Sociale di Alba. Dopo i saluti iniziali delle autorità presenti si dà luogo alla Cerimonia di consegna dei contributi di solidarietà della “Fondazione Cagnasso Onlus” con l’intervento del Presidente dott. Renato Cagnasso e un ricordo dell’On.le Osvaldo Cagnasso tenuto dall’On.le Avv. Ettore Paganelli, Presidente onorario della “Fondazione Cagnasso onlus”.

Ore 17.30.Consegna del riconoscimento speciale “Terre di Langa 2016” per la comunicazione a Radio Alba per i 40 anni di attività. Sarà ricordata la figura del suo fondadore Alberto Levi.

Ore 18.00.Cerimonia di consegna del “Premio San Giuseppe 2016”. Lettura della motivazione del Premio da parte del Presidente del “Centro Culturale San Giuseppe onlus” dott. Roberto Cerrato. A seguire Concerto della Fanfara della Brigata Alpina Taurinense offerto alla Città di Alba. Al termine consegna del Premio al Maestro della Fanfara, M.llo Calandri.